Domenica 29 Marzo 2015 "Sciame di Bici"

Domenica 29 MARZO 2015 “Sciame di Bici”  * Km 8. All’interno della campagna "Liberiamo L’aria", lo sciame di biciclette partirà da Piazza del Popolo e, percorrendo le piste ciclabili cittadine sino alla Basilica di Classe, si dirigerà verso la Pista ciclabile Classe, per arrivare al Parco I Maggio, lungo un itinerario immerso nella natura.


PROGRAMMA:

  • Ore 9.30: Ritrovo in Piazza del Popolo e iscrizione. L’iscrizione di 1 euro sarà raccolta dalla Associazione di volontariato “Comitato Cittadino Antidroga-Legambiente-FIAB”. Agli iscritti verrà consegnato un “gettone del Baratto” da scambiare con un oggetto presso il mercatino.
  • Ore 10.30: Partenza percorso: Piazza del Popolo – Via Diaz – Via di Roma – Via Cesarea – Via Romea Sud – Rotonda Bretagna - Ponte Nuovo – Via Romea Sud – Via Classense (Classe) – Via Morgagni (ultima a destra prima del passaggio a livello) –- Pista ciclabile Classe – Parco I Maggio 8 Km circa da percorrere. Percorso facile e adatto a tutti
  • Ore 11.30: Arrivo Parco I Maggio - Ristoro a base di prodotti tipici locali a cura del Progetto Europeo Solum, riservato ai soli iscritti alla pedalata.
  • Ritorno Libero o TEMPO PERMETTENDO LUNGO L'ARGINE DEL CANALE DEL MULINO ALLA VOLTA DI SAN BARTOLO e ARGINE FIUME RONCO accompagnati da tecnici della Bonifica che illustreranno le opere di difesa idraulica presenti lungo l'itinerario.

 

Presso il parco I Maggio:

  • Stand del Team Geniali da Piccoli per la costruzione degli aquiloni.
  • STAND FIAB IN CUI SARA' ILLUSTRATA LA PROPOSTA FIAB PER LA REALIZZAZIONE DI UN ITINEARIO CICLABILE RAVENNA - PINETA SAN VITALE - PORTO CORSINI con relativa raccolta di firme.
  • Piccolo mercatino del BARATTO: il Centro Sociale La Quercia, in collaborazione con il Comune di Ravenna, organizza un piccolo spazio dedicato al baratto. Sarà possibile scambiare il gettone ricevuto all’iscrizione con un oggetto del mercatino (E’ possibile barattare il proprio gettone anche ad uno degli altri eventi dedicati al Baratto organizzati dal Centro Sociale La Quercia).